Il 2 giugno 1946 il popolo italiano a suffragio universale decise di darsi un governo repubblicano a discapito della vecchia monarchia. Oggi il quesito è cambiato: Democrazia o "Gerontoligarchia"? (nda: governo dei pochi soliti anziani). L'immobilismo culturale del sistema bipolare, dove la dialettica politica diventa una rappresentazione teatrale sterile, non può e non deve essere il futuro di questo paese. Il "Berlusconismo" ha introdotto una continua campagna elettorale atta solo a catalizzare consensi. Le politiche concrete non fanno notizia e quello che non fa notizia e non attira l'opinione pubblica non ha senso di esistere. La criminalità organizzata è sempre più all'interno delle istituzioni e le lobbies, promettendo voti, decidono per tutti. E' possibile invertire questa nefasta tendenza? Io credo di sì; ma per farlo è necessario che gli italiani recuperino la vera accezione di democrazia e si rendano conto che sono i governanti a rispondere del loro operato ai governati e non viceversa. La politica deve ritornare ad essere delle persone e per le persone, deve partire dai territori e si deve consolidare nelle istituzioni nazionali attraverso rappresentanti energici ed  aggiornati. Ma dove possiamo trovare questi Rappresentanti? Di certo non nelle vecchie guardie della nostra politica. Ma come fanno uomini di ottanta anni a decidere del futuro, quali risorse hanno per affrontarlo, perchè dovrebbero privarsi delle certezze del loro presente per costruire qualcosa che non vedranno? I "giovani" sono l'unica vera "energia rinnovabile" di ogni paese


Vi prego di approfondire questa mia riflessione
 

1 commenti

  1. sauvage27  

    mercoledì, giugno 03, 2009

    ...a Berlusconi interessa il consenso..la popolarità.. il successo personale... che il suo nome rimanga nella storia...eccccccccc.........

Articoli
Commenti
Si è verificato un errore nel gadget

Cerca nel blog

Si è verificato un errore nel gadget
di davide d'imporzano  Create Your Own

Se questo blog è di tuo gradimento copia il codice HTML qui sopra e diffondi il banner
Questo blog non rappresenta in nessun modo una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato a intervalli regolari e non ha scadenze periodiche. Di conseguenza non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07.03.2001. Parte delle immagini, contributi audio o video e testi usati in questo blog provengono dalla Rete e i diritti d'autore appartengono ai rispettivi proprietari. Qualora l'uso di testi e/o immagini violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà immediatamente alla loro rimozione.
Creative Commons License
"La Goccia" di Davide D'Imporzano by Davide D'Imporzano is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 2.5 Italia License.