In molti ora si chiedono: esiste una legge antisismica che prevenga i disastri? È possibile mettere in sicurezza i centri storici? 

LA LEGGE. «C’è una normativa, aggiornata al 2008 e paralizzata da proroghe continue che dovrebbero cessare nel 2010» spiega Alberto Parducci, ingegnere e docente di Tecnica delle costruzioni all’Università di Firenze. «Il paradosso è che la legge è così all’avanguardia che in tantissime aree non ci sono le competenze, o la volontà, per attuarla. Da qui le proroghe, che per fortuna escludono gli edifici pubblici ancora da costruire». 

L’EDILIZIA. Ilario Cursaro, presidente dell’ordine degli ingegneri di Torino, spiega: «Il costo di un edificio antisismico è superiore del 20, 30% rispetto ad uno non a norma. Ma l’Italia è a rischio terremoti, bisognerebbe a priori costruire seguendo le norme antisismiche». 

I CENTRI STORICI. L’architetto Paolo Rocchi progettò il restauro della Basilica di San Francesco colpita dal sisma del ‘97: «Mettere mano ai monumenti è difficile: non possono essere ricostruiti ex novo e consolidarli senza stravolgerli non è sempre fattibile. Ma le case dei centri storici possono migliorare con tiranti e fasciature in metallo. Costano poco (5 mila euro per piano) e qualcosa fanno». 

0 commenti

Articoli
Commenti
Si è verificato un errore nel gadget

Cerca nel blog

Si è verificato un errore nel gadget
di davide d'imporzano  Create Your Own

Se questo blog è di tuo gradimento copia il codice HTML qui sopra e diffondi il banner
Questo blog non rappresenta in nessun modo una testata giornalistica, in quanto non viene aggiornato a intervalli regolari e non ha scadenze periodiche. Di conseguenza non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07.03.2001. Parte delle immagini, contributi audio o video e testi usati in questo blog provengono dalla Rete e i diritti d'autore appartengono ai rispettivi proprietari. Qualora l'uso di testi e/o immagini violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà immediatamente alla loro rimozione.
Creative Commons License
"La Goccia" di Davide D'Imporzano by Davide D'Imporzano is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 2.5 Italia License.